21 Settembre 2020
le interviste

Il Giornale Di Barga - Castelvecchio Pascoli, 20 giugno 2010

Le interviste
20-06-2010 - Intervista a ANCPC Lucca Nord
Straripa il Rio dell’Orso: Castelvecchio invasa da un fiume d’acqua

Nottata movimentata a Castelvecchio Pascoli per l´esondazione del torrente Rio dell´Orso che ha portato alla chiusura della strada che conduce al complesso turistico del Ciocco.L´allarme è scattato verso l´una di questa notte quando, a seguito dell´ostruzione della conduttura nella quale passa il Rio dell´Orso, nei pressi della garitta dalla quale si accede al complesso turistico Il Ciocco, il tubo è esploso, danneggiando seriamente la pavimentazione stradale; l´acqua è fuoruscita in grande quantità andando ad invadere anche lo stradone di Castelvecchio Pascoli che attraversa l´intero paese, trasformandolo in un vero e proprio fiume d´acqua che ha causato anche problemi al traffico.Nonostante nessuno degli addetti ai lavori si aspettasse che i problemi venissero dal rio dell´Orso, che non aveva mai fatto registrare fenomeni degni di rilievo in questi anni, la macchina dei soccorsi ha lavorato bene e tempestivamente.Sul posto è intervenuta una squadra dei Vigili del Fuoco di Castelnuovo, il maresciallo Francesco Feniello per la stazione CC di Barga, gli uomini della Protezione Civile del Comune di Barga coordinati dall´assessore Pietro Onesti e successivamente con il supporto anche del sindaco Marco Bonini. Sul posto anche gli uomini e i mezzi della Provincia di Lucca e della Comunità Montana della Media Valle e per la prima volta dalla sua costituzione, si è attivato tempestivamente anche il nucleo operativo di Protezione Civile dell´Associazione Nazionale Carabinieri, nato a Barga in questi mesi e che ha risposto con l´apporto di diversi volontari che sono serviti a controllare il traffico ed a chiudere le strade di accesso a
Castelvecchio ed al Ciocco, per consentire ai mezzi di soccorso di riportare il rio dell´Orso nel suo corso naturale.

Il fiume d´acqua che ha invaso la strada principale di Castelvecchio ha allagato anche qualche scantinato, ma grazie anche all´intervento della popolazione stessa oltre che degli uomini impegnati nell´intervento, i danni sono stati minimi in quanto si è arginato sufficientemente, con tavole e sacchi di sabbia il corso dell´acqua.

Dopo circa due ore la situazione è tornata sotto controllo e adesso rimane il problema della strada del Ciocco che resta temporaneamente chiusa a causa dei seri danni riportati dalla rottura della conduttura sottostante. Per accedere al centro turistico si può comunque utilizzare una viabilità alternativa.

Ad eccezione di questo problema la forte ondata di maltempo delle ore scorse non ha causato grandi danni o pericoli nel nostro comune; in generale piccoli smottamenti e cadute di qualche albero sulle strade di montagna. Qualche problema in più per un manufatto agricolo ad Albiano, interessato da un movimento franoso.

L´allerta meteo, nonostante il sole di oggi, non è ancora terminata. Per stasera e stanotte è infatti previsto un nuovo peggioramento del tempo e nuove piogge anche se di minore intensità rispetto ai fenomeni piovosi delle ore scorse.

(nella foto in alto l´assessore Onesti, il sidnaco Bonini, il Maresciallo Feniello ed i volontari dell´Associazione Carabinieri al termine dell´intervento)


scritto da Il Giornale Di Barga

Foto gallery

area privata

documenti privati

Questa area è riservata agli utenti iscritti al sito internet, per visualizzarne i contenuti effettua l´autenticazione cliccando qui se sei un utente registrato, oppure iscriviti al sito internet cliccando qui se non sei registrato.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio