27 Novembre 2020
le interviste

Il Giornale Di Barga - 22 settembre 2010

Le interviste
22-09-2010 - Intervista a ANCPC Lucca Nord
Tante iniziative per il 16° Puliamo il Mondo


È stata presentata questa mattina in Comune la sedicesima edizione barghigiana di Puliamo il Mondo, che quest´anno, ancora di più degli anni passati, mira a coinvolgere la maggior parte della popolazione, grazie anche al contributo dei comitati paesani, del Gruppo Alpini, dell´ASBUC, del Nucleo di Protezione Civile dell´ANC, delle scuole, e ovviamente, delle istituzioni, questa mattina rappresentate in sala consiliare dal sindaco Marco Bonini, dagli assessori Giorgio Salvateci (ambiente) e Pietro Onesti (Protezione Civile), dal presidente della Comunità Montana Media Valle Nicola Boggi e da una rappresentanza del comune di Coreglia.Presenti anche Piero Baronti, presidente di Legambiente Toscana, il presidente provinciale Michele Urbano e una rappresentante di Coldiretti, partner di Legambiente in numerose iniziative di sensibilizzazione.
Puliamo il Mondo quest´anno si propone anche un´ azione preventiva: non sporcare oltre che pulire, iniziando da uno dei rifiuti più frequentemente diffuso e disperso, "l´insostituibile" sacchetto di plastica. Dopo 40 anni, dal prossimo primo gennaio, infatti, anche l´Italia dovrebbe bandire le vecchie buste inquinanti come previsto dalla finanziaria 2007. Per essere sicuri che questa sia la volta buona, in occasione di Puliamo il Mondo, Legambiente chiede di firmare la petizione su www.puliamoilmondo.it per dire basta a quello che è definito "inquinamento bianco". Con questo impegno, dunque, si apre la tre giorni di Legambiente che quest´anno occuperà i giorni 24-25-26 Settembre, ma che per la Media valle del Serchio vedrà anche un "posticipo" dell´iniziativa il 30 settembre in occasione del "Bio-day" di Barga.

"E´ un bene che l´usa-e-getta stia uscendo dalle nostre vite perché le frazioni di plastica indistruttibile si disperdono nella natura, sporcano, uccidono uccelli marini e tartarughe. Inoltre inquinano, consumano petrolio e il loro riciclo costa tantissimo. Un anno senza sacchetti di plastica riduce le emissioni procapite di C02 di 8 kg. Quindi è importante cambiare abitudine e cominciare a usare e riutilizzare sacchetti ecologici, compostagli e meno inquinanti"- è quanto sostiene Piero Baronti, presidente di Legambiente Toscana; la cui idea è condivisa anche dal comune di Barga con l´assessore Salvateci, promotore assieme al CIPAF di Fornaci e Per B.A.R.G.A. dell´iniziativa, già lanciata mesi fa, "Porta la sporta".

La Toscana, terra dove il tema della conservazione del patrimonio artistico- paesaggistico è particolarmente sentito, oltre alle tematiche più propriamente ambientaliste anche quest´anno è stata protagonista con 170 comuni su 287, un record di adesioni che posizionano la nostra Regione tra le prime in Italia, oltre alla partecipazione di 145 scuole: numeri che confermano ancora una volta un vero successo a livello nazionale. Farà sfilare, infatti, l´esercito di propri volontari, i quali si ritroveranno per ripulire le principali strade, piazze, parchi, spiagge e fiumi, dai rifiuti e dal degrado. Saranno infatti rese a nuovo e passate al setaccio quasi 400 aree disseminate in tutto il territorio regionale. Una campagna di pulizia che prevede la partecipazione di 70 mila volontari e che comunica la necessità e la voglia di riappropriarsi del proprio territorio. Ma il successo non è solo a livello nazionale: anche a livello locale, la conferma arriva dalle adesioni che quest´anno hanno coinvolto i comuni della Media valle del Serchio. L´intera provincia di Lucca totalizza infatti 17 comuni su 35 con una percentuale complessiva del 48%.

In prima fila, nell´edizione di quest´anno fianco a fianco ai comuni soprattutto le scuole, la cui adesione alla campagna è in costante aumento. Le stesse scuole, infatti, con i loro bambini delle primarie e i ragazzi delle medie, durante la tre giorni di Legambiente si attiveranno nelle opere di pulizia e raccolta rifiuti. A tutte le classi che parteciperanno alla tre giorni verrà consegnato il materiale didattico "Classe per l´Ambiente - Stop The Fever" per poter seguire per tutto l´anno un percorso didattico all´insegna dell´educazione ambientale sui temi dei cambiamenti climatici. Saranno i ragazzi i protagonisti dunque, i quali si attiveranno per pulire le aree verdi, giardini pubblici, giardini scolastici o semplicemente strade antistanti ai propri edifici scolastici. Iniziative, dunque, dove non mancheranno programmi di particolare interesse riguardanti le tematiche ambientali e con esse l´educazione e la sensibilizzazione ai temi della sostenibilità.

Per quanto riguarda più in particolare il nostro comune, tante saranno le iniziative, già a partire da questa mattina a Tiglio, dove è avvenuta la registrazione con Rai Tre dell´iniziativa organizzata dal Comitato Paesano di Tiglio in collaborazione con i comitati di Sommocolonia, Mologno, la Sezione Alpini di Barga, Associazione Nazionale Carabinieri - Nucleo di Volontariato e Protezione Civile ANC, l´ ASBUC e la Misericordia e Donatori di Sangue di Castelvecchio Pascoli. L´iniziativa ha avuto come oggetto la ripulitura dell´antica mulattiera che collega le frazioni di Tiglio e Filecchio con il recupero dei lavatoi utilizzati un tempo dagli abitanti di questi due paesi. La trasmissione andrà poi in onda domenica 26 settembre su Rai Tre (ore 10.00 -12.00) all´interno dello speciale Ambiente Italia -Puliamo il Mondo. L´iniziativa di Barga sarà quest´anno tra le più importanti a livello regionale. Sabato 25 settembre alle ore 9.00, invece, i ragazzi dell´istituto comprensivo, in collaborazione con il Gruppo di volontariato GVS si renderanno attivi per pulire i terreni limitrofi alla scuola elementare. Puliamo il Mondo continua anche domenica 26 settembre a Loppia, dove, alle 11.30, il comune con la collaborazione della Comunità Montana Media Valle del Serchio, dei Donatori di sangue, della misericordi di Filecchio e degli Alpini di Barga inaugureranno i restauri del ponticello medievale sulla Loppora e dell´antica mulattiera del "Solco". Gran finale sempre a Barga il 30 settembre dove, in occasione dell´iniziativa congiunta di Legambiente con i Comitati Paesani, avrà luogo anche il "Bio-day", giornata del biologico organizzata da Legambiente, Coldiretti e Aiab (Associazione Italiana Agricoltura Biologica). In questo giorno infatti ai volontari di Legambiente si uniranno gli esponenti dei Comitati Paesani, che ripuliranno le aree pubbliche dei comuni e delle frazioni di competenza. Parteciperanno alla giornata anche altre associazioni, tra cui ASBUC (dedicata al coordinamento dei cosiddetti Usi civici), l´associazione Alpini, i Carabinieri in congedo, oltre a svariati altri gruppi per un totale di circa 20 tra comitati e associazioni riconosciute. Ma le iniziative di Legambiente si estenderanno a che ai vicini comuni di Fabbriche di Vallico, Coreglia Antelminelli e Villa Basilica.

Anche i Comuni della Media valle del Serchio, quindi, potranno vantarsi di aver chiamato a raccolta, con grande successo, cittadini di tutte le età ma anche amministrazioni locali, studenti, volontari, associazioni e ragazzi disabili per portare a termine veri e propri progetti di riqualificazione di spazi degradati, di aree abbandonate e di aree verdi, per attuare la divulgazione dell´importanza della raccolta differenziata dei rifiuti, e sopratutto per poter rendere in lungo e in largo più bella la conservazione del proprio territorio, ma principalmente per rendere un mondo più pulito, meno inquinato e sopratutto più sicuro.

Per informazioni su tutte le iniziative, contattare i circoli locali di Legambiente. i comuni interessati o consultare il sito www.puliamoilmondo.it


scritto da Il Giornale Di Barga
Foto gallery
area privata
documenti privati
Questa area è riservata agli utenti iscritti al sito internet, per visualizzarne i contenuti effettua l´autenticazione cliccando qui se sei un utente registrato, oppure iscriviti al sito internet cliccando qui se non sei registrato.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio